L’8° edizione della Jesolo Moonlight Halfmarathon è appena terminata…
La città di Jesolo ha accolto migliaia di runners che quest’anno hanno affrontato il nuovo percorso. Con questa occasione hanno potuto scoprire questa moderna città balneare!



Un tempo Jesolo aveva fatto del turismo anonimo la sua carta principale, finché non si rese conto di poter diventare qualcosa di più evoluto e affascinante: una “destinazione” reale.
L’evoluzione della città iniziò quindici anni da, nel 1997, con il piano generale di Kenzo Tange. Questo progetto si basò sul concetto di torre, per ridurre il consumo di terra e per aumentare la vista tra l’orizzonte e il mare.
Le tre torri costruite sono considerate come un preciso punto di riferimento, un punto preciso in cui ci si può incontrare, visibile da lontano e territoriale. Queste ospitano eleganti appartamenti panoramici e ben arredati.
La torre disegnata da Gonçalo Byrne è alta 25 piani, fatta di vetro liscio e colorato e con l’aggiunta di profonde cavità; la torre creata da Carlos Ferrater, con i suoi 22 piani, biancastra e con molteplici logge e muri scorrevoli; l’ultima, ideata originariamente da Valter Tronchin e modificata successivamente da Aurelio Galfetti, è la più bassa, con i suoi 15 piani, ed è caratterizzata da angoli arrotondati e sfumature blu.
Le torri non si trovano nella prima linea del mare e, con il mare, mantengono solo una “relazione platonica”, priva di qualsiasi fisicità. La città, ai loro piedi, appare come un piedistallo nel quale la zona commerciale e le connessioni con la spiaggia sono rinforzate. Questo è quello che Richard Meier cerca di fare nei suoi due progetti realizzati a poca distanza l’uno dall’altro, bianchi e di ispirazione nautico: un bell’edificio costituito da appartamenti che circondano una piscina e un isolato di 10 piani.
Di certo sarai in grado di riconoscere questi edifici moderni se deciderai di visitare Jesolo!
La riqualificazione urbana sta cambiando profondamente la struttura di Jesolo: parchi, zone verdi, zone di intrattenimento e divertimento, appartamenti lussuosi, hotel di design, villaggi esotici, osi di relax, aree commerciali con grandi spazi pubblici e aree per eventi. La ripresa ambientale e la pianificazione urbana della città incita a creare un territorio unico, capace di far incontrare i bisogni dei residenti e dei turisti.
La città, un tempo stagionale, sta lavorando duramente per diventare un resort annuale.
Oltre a ciò, Jesolo sta diventando un buon trampolino per visitare Venezia e unire il mare e la cultura.
www.italybyrun.com